12 febbraio 2020 Johnny mio fratello a Domodossola

Il giorno 12 febbraio 2020, a Domodossola, presso il Teatro Cappuccina, la DOMO con la collaborazione della Società Operaia del Mutuo soccorso, ripropone al pubblico lo spettacolo teatrale Johnny mio fratello, nato per sensibilizzare sul tema della donazione e del trapianto di cellule staminali emopoietiche per la cura della leucemia.

Lo spettacolo sarà replicato il giorno 13 febbraio per gli alunni delle scuole di Domodossola.

Sul palco diviso a metà, in due salotti stilizzati giocati sul bianco e rosso, due coppie vivono contemporaneamente
il dramma della leucemia. Da una parte c’è la malattia affrontata nei vari aspetti: lucidità, speranza, disperazione e ironia. Momenti di vita del malato e di chi gli è vicino che sottolineano l’impotenza di fronte ad un male che ha una sola soluzione, un’unica via di uscita: il trapianto di midollo osseo.

Specularmente l’altra coppia vive il percorso di presa di coscienza dell’importanza della donazione: dalle motivazioni iniziali ai dubbi, alle paure, alle pigrizie mentali. Il tutto viene analizzato in un percorso che porterà a far riemergere la volontà di esprimere il proprio desiderio di vita aiutando qualcuno a vivere.

Un filo unisce queste due esperienze: la consapevolezza che le situazioni si possono ribaltare. 

Il dolore può colpire chiunque e chiunque può partecipare per salvare una vita. 

I musicisti, che sono parte integrante dello spettacolo, collaborano a creare emozioni e atmosfere, sottolineando, con musica composta proprio per questa rappresentazione, i momenti emotivamente più significativi.

Interpreti: Sara Caprera, Riccardo Nazzaroli, Sabrina De Palma, Thomas Manzini

Scritto e diretto daDomenico Rodinò

Musiche Originali eseguite dal vivo da: “I Pentagrami” – Mauro Olzeri (voce, chitarra) – Cristian Porcu (tastiere, voce e cori) – “Il Conte” Fabio Mellerio (basso, voce e cori) – Paolo J.B. Beltrametti e Max Pezzato (batteria)

Un dono che ti dona

Grande successo ha riscosso il progetto di sensibilizzazione “Il dono che ti dona” promosso dalle associazioni DOMO e ADMO sez. Verbano Cusio, con il sostegno della Fondazione Comunitaria del VCO dedicato agli studenti delle scuole superiori della provincia. Presso il teatro Galletti di Domodossola (26 ottobre) , il Teatro Sociale di Omegna (6 novembre) il Teatro Maggiore di Verbania (14 novembre), oltre 1200 studenti hanno assistito allo spettacolo “Johnny, mio fratello“, in cui la compagnia teatrale “Vento di teatro (intepreti: Patrizia Viscardi, Cesare Tacconi, Riccardo Nazzaroli e Sara Caprera, diretto dall’autore, Domenico Rodinò)” e il gruppo musicale “I Pentagrami (Mauro Olzeri, Cristian Porcu, Fabio Mellerio e Paolo Beltrametti)”, hanno saputo creare un’atmosfera di grande emozione sul tema della donazione delle cellule staminali emopoietiche. Hanno fatto seguito alcune importanti ed emozionanti testimonianze, di persone che hanno saputo con grande immediatezza raccontare ai giovani le loro esperienze di malattia, di attesa di un donatore, di trapianto e di rinascita, di donazione.

Come testimonial ha partecipato anche un grande campione del mondo dello sport, donatore, Stefano Basalini, Guardia Forestale, sette volte campione del mondo di canottaggio.

La speranza è quella di poter contare sulla disponibilità di nuovi potenziali donatori e di suscitare l’unica domanda alla quale francamente è difficile trovare una risposta che possa scoraggiare almeno a pensarci su… perché no?

Servizio VCOAZZZURRA TV

D.O.M.O sensibilizza gli studenti a Roma

Johnny a Roma

Lo spettacolo Johnny mio fratello al Liceo Scientifico Morgagni di Roma

Il giorno 2 febbraio 2017, la DOMO, l’associazione teatrale Vento di Teatro, la band I Pentagrami, raggiungeranno gli studenti del Liceo Morgagni di Roma per una importante azione di sensibilizzazione alla donazione del midollo osseo. Sarà portato in scena lo spettacolo teatrale Johnny mio fratello, che già nel VCO più volte ha permesso di raccogliere grande successo di partecipazione, sia tra la popolazione che con gli studenti della scuole. 

Sul palco diviso a metà, in due salotti stilizzati giocati sul bianco e rosso, due coppie vivono contemporaneamente
il dramma della leucemia. Da una parte c’è la malattia affrontata nei vari aspetti: lucidità, speranza, disperazione e ironia. Momenti di vita del malato e di chi gli è vicino che sottolineano l’impotenza di fronte ad un male che ha una sola soluzione, un’unica via di uscita: il trapianto di midollo osseo.

Specularmente l’altra coppia vive il percorso di presa di coscienza dell’importanza della donazione: dalle motivazioni iniziali ai dubbi, alle paure, alle pigrizie mentali. Il tutto viene analizzato in un percorso che porterà a far riemergere la volontà di esprimere il proprio desiderio di vita aiutando qualcuno a vivere.

Un filo unisce queste due esperienze: la consapevolezza che le situazioni si possono ribaltare. 

Il dolore può colpire chiunque e chiunque può partecipare per salvare una vita. 

I musicisti, che sono parte integrante dello spettacolo, collaborano a creare emozioni e atmosfere, sottolineando, con musica composta proprio per questa rappresentazione, i momenti emotivamente più significativi.

Interpreti: Gian Marco Sabato – Raffaella Gambuzzi – Cesare Tacconi – Patrizia Viscardi

Scritto e diretto da: Domenico Rodinò

Musiche Originali eseguite dal vivo da: “I Pentagrami” – Mauro Olzeri (voce, chitarra) – Cristian Porcu (tastiere, voce e cori) – “Il Conte” Fabio Mellerio (basso, voce e cori) – Paolo J.B. Beltrametti (batteria)

Frankenstein per la DOMO!!

Doktor Frankenstein

Spettacolo di Natale con la “DOMO”, i giovani attori della compagnia teatrale “TNT”, e la scuola di Danza “Butterfly”.

Sabato 3 Dicembre 2016 alle ore 20.45
Teatro LA FABBRICA Villadossola

La Compagnia “Teatro Nuovi Talenti” riprende le sue attività tornando al Teatro “La Fabbrica” di Villadossola con “Doktor Frankenstein?”, sabato 3 dicembre, alle 20.45, nell’ambito dell’evento di beneficenza a favore della 
D.O.M.O. (associazione Donatori Ossolani Midollo Osseo). La Compagnia si ripresenta in scena con la scuola di danza Butterfly: nuovo capitolo di una collaborazione che già può vantare il successo nel 2015 de “Il volo di 
Peter”, musical ispirato alla celeberrima storia di Peter Pan.

“Doktor Frankenstein?” è basato sulla commedia “Frankenstein Junior” di Mel Brooks, a sua volta parodia dell’originale opera di Mary Shelley e delle varie pellicole girate fra gli anni ’30 e ’50. 

Ciò che andrà in scena il 3 dicembre è il risultato di un “esperimento” di successo avviato quattro anni fa da ragazzi fra i 12 e i 16 anni con il nome di “The secret of Beaufort von F.” e da allora riproposto e modificato a più riprese fino a giungere all’importante tappa della Fabbrica, in gran parte confermato nei suoi protagonisti ma anche rivoluzionato dai nuovi arrivi che la Compagnia ha accolto nel corso della sua attività. Attività che ha sempre fatto leva sulla caratteristica peculiare della Compagnia – costituitasi in Associazione nel 2015: è infatti interamente composta di bambini e ragazzi fra i 7 e i 26 anni. E proprio loro saranno in scena, rivestendo i panni dello squinternato dottor Frankenstin e dei suoi aiutanti, facendo rivivere le famose gag di Àigor e di Inga, ovunque pervase dall’umorismo sagace del copione ideato dal recentemente scomparso Gene Wilder. 

Il tutto condito di scene e riadattamenti inediti scaturiti dalla fantasia dei giovani attori e soprattutto della regista Laura Amelotti, che dopo aver curato fin dal 2009 un laboratorio teatrale per ragazzi, ha continuato la sua opera con Teatro Nuovi Talenti, una nuova “creatura” (per usare un termine frankensteiniano) nata proprio da quell’esperienza, che ha seguito passo passo nella sua fondazione e che ora lancia verso l’avventura di questa nuova stagione. 

I biglietti sono in prevendita alla Fabbrica (Villadossola) e all’ufficio proloco di Domodossola (Piazza Stazione, fermata Bus).

“Araba Fenice”: Serata benefica di danza

Serata benefica pro finanziamento delle spese per il trasporto codoni ombelicali

ll giorno 6 giugno, presso il Teatro La Fabbrica di Villadossola, l’Associazione D.O.M.O. in collaborazione con la Scuola di Danze Orientali L’Araba fenice, organizza lo spettacolo “La Pietra del Potere“.

Il ricavato sarà devoluto all’associazione D.O.M.O. Donatori Ossolani Midollo Osseo e servirà a finanziare le spese vive dei viaggi per il trasporto del cordone ombelicale a Torino effettuato dai volontari dei Gruppi Comunali di Protezione Civile di Pallanzeno e di Masera che mettono a disposizione anche le auto e per l’acquisto delle sacche per la raccolta del sangue cordonale.

Un successo!

Johnny mio fratello

Un successo il convegno e lo spettacolo di sabato 20 ottobre

Si è chiusa con grande soddisfazione da parte degli organizzatori la giornata di sabato 20 ottobre.

Il seminario “Le cellule staminali emopoietiche, quali possibilità: presente e futuro” ha richiamato un pubblico numeroso, in cui addetti ai lavori sono stati affiancati da cittadini e donatori, interessati dalle tematiche affrontate. Si è trattato di una giornata di formazione e aggiornamento che ha permesso di constatare l’alto livello degli operatori della sanità provinciale e regionale in un campo poco conosciuto al pubblico.

La giornata si è chiusa con lo spettacolo musico/teatrale alla Fabbrica di Villadossola sulla donazione di midollo osseo, scritto e diretto da Domenico Rodinò dell’Associazione VENTO Di TEATRO per la parte teatrale, e musiche originali eseguite dal vivo dai PENTAGRAMI. Un grande spettacolo! Grandi emozioni, e interminabili applausi in un teatro pieno come avviene solo nelle grandi occasioni.

Grazie a tutti!!

PRESTO ON LINE LE PRESENTAZIONI DEI RELATORI

Johnny, mio fratello

Johnny, mio fratello

Sabato 20 ottobre 2012

Teatro la Fabbrica, Villadossola

Spettacolo musico/teatrale sulla donazione di midollo osseo. Scritto e diretto da Domenico Rodinò dell’Associazione VENTO Di TEATRO per la parte teatrale, musiche originali eseguite dal vivo dai PENTAGRAMI.

CI fate il teatro pieno???

I fondi raccolti hanno finalità importanti. Saranno utilizzati per le attività di sensibilizzazione. 

Costo del biglietto 10 euro.

PREVENDITA

  • AVIS DOMODOSSOLA
  • UFFICIO TURISTICO DI DOMODOSSOLA